Ucraina: la Preside invita studenti e docenti ad un incontro

Con l'intenzione di voler dare un segno visibile del ripudio dell'aggressione militare della Russia verso l'Ucraina e il ripudio contestuale di ogni forma di violenza, comunque perpetrata, ho  dato seguito alle sollecitazioni pervenute nel merito a firma del ministro Bianchi e da parte di alcuni tra i docenti e tra gli studenti.
Per non limitarci ad un atto puramente simbolico o solo di effetto ho proposto  ai rappresentanti degli studenti  di incontrarci via zoom domani  alle 12.00, un'oretta non di più,  per mettere insieme le idee e procedere, scegliendo consapevolmente.
S'intende che l'incontro virtuale è aperto, senza alcun obbligo o impegno   formale, ai docenti che volessero parteciparvi; seguiranno in ogni caso ulteriori comunicazioni una volta ripreso il servizio.