Sostegno allo Studio

FAVORIRE IL SUCCESSO SCOLASTICO
 
Gli interventi per favorire il successo scolastico sono rivolti a tutti gli studenti, secondo le seguenti modalità:
 
Studenti del primo biennio
 
Primo anno: Interventi finalizzati sia al consolidamento delle conoscenze di base sia al miglioramento dell’efficacia del metodo di studio.
Secondo anno: interventi finalizzati al raggiungimento degli obiettivi programmati.
 
Studenti del secondo biennio e della quinta
 
Terzo anno: interventi sia sul metodo di studio, con particolare attenzione alle nuove materie del triennio, sia di consolidamento delle conoscenze dei contenuti curricolari e delle competenze articolate.
Quarto anno: sui saperi per il consolidamento delle conoscenze dei contenuti curricolari e sulle competenze articolate.
Quinto anno: interventi sui saperi per il consolidamento delle conoscenze dei contenuti curricolari e sulle competenze complesse.
Per realizzare quanto sopra indicato, nel corso dell'anno scolastico sono posti in essere i seguenti interventi:
1) Corsi di recupero in orario aggiuntivo con gli insegnanti della classe o insegnanti esterni, laddove si riscontrino carenze diffuse che richiedono interventi consistenti (moduli di base variabili fino ad un massimo di 9 ore);
2) Recuperi in itinere all’interno dell’orario curricolare con interventi personalizzati per gli alunni in difficoltˆà;
3) Aule studio con presenza di insegnanti di varie discipline
4) Orario di “sportello” da parte dei docenti con ricevimento settimanale di studenti, anche individuale, per chiarimenti, spiegazioni, orientamento allo studio;
5) Corsi di recupero estivi, anche con insegnanti esterni, compatibilmente con le disponibilitˆà economiche iscritte nel Piano finanziario annuale;
6) Corsi di approfondimento disciplinare in varie discipline;
7) Centro informazione consulenza per gli alunni in difficoltà con interventi non didattici personalizzati ad opera di personale interno ed esterno.
La valutazione dei diversi interventi avverrà secondo le seguenti modalità:
•relazioni degli insegnanti che attivano gli interventi, relativamente all’efficacia delle iniziative (singoli insegnamenti disciplinari);
•elaborazione di statistiche volte a cogliere l’efficacia e l’incisivitàˆ degli interventi
•analisi statistica comparativa sulla correlazione tra la frequenza dei corsi estivi e il recupero dei debiti formativi;
•valutazione del Collegio dei Docenti e del Consiglio di Istituto.