don Milani il green pass e le storture della ragione

Alla 74a Mostra del Cinema di Venezia arrivò nel 2017 «Barbiana 65. La lezione di Don Milani» un bellissimo documentario di Alessandro D'Alessandro che raccoglie anche l'ultima, inedita testimonianza del grande pedagogo. Si tratta della sola testimonianza audiovisiva di don Lorenzo Milani. Qui lo vediamo parlare e leggere dalla sdraio a righe sbiadite che gli fungeva da cattedra, già minato dalla leucemia (ma la malattia nel film non si percepisce) che entro due anni lo avrebbe portato alla morte. A tutti gli effetti, quindi, il suo testamento spirituale.

Alessandro D’Alessandro recupera il girato del padre Angelo, unico al tempo ad avere avuto il permesso di filmare i momenti e gli aspetti fondamentali della vita a Barbiana: la scrittura collettiva, la lettura dei giornali, i ragazzi più grandi che insegnano a quelli più piccoli, il lavoro manuale e la partecipazione alla Messa.

In questo breve frammento che vi proponiamo (1,46”) don Milani affronta con i suoi ragazzi il tema dell'obbedienza e della libera scelta a proposito del fumare. Nulla a che fare, ovviamente, con la pandemia, i vaccini e l'obbligo di vaccinarsi di cui oggi si discute, ma quel che è sorprendente è come don Milani individui con semplicità e chiarezza come si possa arrivare talvolta a costringere il pensiero in storture che ne invalidano l'utilità e la portata, pur nella ricchezza di preziosi ghirigori argomentativi.